Albo d'oro

1996

Marzo – Commemorazione del 30° anniversario della scomparsa di Gianni Di Venanzo. Intitolazione di una via della città al grande Maestro.

Dicembre – “Esposimetro d’oro” alla memoria a tre grandi Maestri della fotografia cinematografica: Pasquale De Santis, Leonida Barboni, Enzo Serafin.

 

1997

Premio alla memoria: Aldo Tonti

Premio alla carriera: Giuseppe Rotunno

Miglior fotografia italiana: Mario Vulpiani – La lupa

Miglior fotografia straniera: Cristopher Doyle – Happy together

 

1998

Premio alla memoria: Gregg Toland

Premio alla carriera: Carlo Di Palma

Miglior fotografia italiana: Dante Spinotti – L.A. Confidential

Miglior fotografia straniera: Roberto Berta – Appassionata

 

1999

Premio alla memoria: Gabriel Figueroa

Premio alla carriera: Armando Nannuzzi

Miglior fotografia italiana: Pasquali Mari – Harem suaré

Miglior fotografia straniera: Salvate il soldato Ryan

Esposimetro di platino alla carriera: Otello Martelli

Targa speciale fiction: Sergio Salvati    

 

2000

Premio alla memoria: Ubaldo Arata

Premio alla carriera: Tonino Delli Colli

Miglior fotografia italiana: Fabio Cianchetti – Canone Inverso – Il dolce rumore della vita

Miglior fotografia straniera: Freddie Francis – Una storia vera

Targa speciale fiction:         

 

2001

Premio alla memoria: Sacha Vierny

Premio alla carriera: Franco Di Giacomo

Miglior fotografia italiana: Camillo Buzzoni – Rosa e Cornelia

Miglior fotografia straniera: Baharam Badakhshani – Il cerchio

Targa speciale fiction: Giuseppe Berardini       

 

2002

Premio alla memoria: Massimo Terzano

Premio alla carriera: Marcello Gatti

Miglior fotografia italiana: Cesare Accetta - Inverno

Miglior fotografia straniera: Chris Menges – La promessa

Targa speciale fiction: Franco Di Giacomo      

 

2003

Premio alla memoria: Conrad Hall

Premio alla carriera: Ennio Guarnieri

Miglior fotografia italiana: Daniele Nannuzzi – El Alamein

Miglior fotografia straniera: Tilman Buttner – L’arca russa

Targa speciale fiction: Stefano Ricciotti

 

2004

Premio alla memoria: Gabor Pogany

Premio alla carriera: Luigi Kuveiller

Miglior fotografia italiana: Paolo Carnera – L’amore ritorna

Miglior fotografia straniera: Baek Donk-Hyeon – Primavera, estate, autunno, inverno e ancora primavera

 

2005

Premio alla memoria: Claude Renoir

Premio alla carriera: Pierre lhomme

Miglior fotografia italiana: Italo Petriccione – Quo vadis, baby?

Miglior fotografia straniera: Eric Gautier - Clean

Targa speciale fiction: Gianni Mammolotti       

Miglior fotografia videoclip: Sebastiano Bontempi - Love

 

2006

Premio alla memoria: Mario Bava

Premio alla carriera: Beppe Lanci

Miglior fotografia italiana: Stefano Falivene – Anche libero va bene

Miglior fotografia straniera: José Luis Alcaine - Volver

Targa speciale fiction: Adolfo Troiani  

 

2007

Premio alla memoria: Paul Ivano

Premio alla carriera: Alvaro Mancori

Miglior fotografia italiana: Arnaldo Catinari – Nero bifamiliare

Miglior fotografia straniera: Tetsuo Nagata – La vie en rose

Targa speciale fiction: Sandro Grossi, Giuseppe Berardini       

 

2008

Premio alla memoria: Carlo Montuori

Premio alla carriera: Danilo Desideri

Miglior fotografia italiana: Marco Onorato - Gomorra

Miglior fotografia straniera: Bruno Delbonnel – Across The Universe

Targa speciale fiction: Pino Venditti

 

2009

Premio alla memoria: Henri Alekan

Premio alla carriera: Alfio Contini

Miglior fotografia italiana: Daniele Ciprì - Vincere

Miglior fotografia straniera: Hoyte Van Hoytema – Lasciami entrare

Targa speciale fiction: Giovanni Cavallini - Mal'aria

 

2010

Premio alla memoria: Vilko Filac

Premio alla carriera: Vittorio Storaro

Miglior fotografia italiana: Giovan Battista Marras - Puccini e la fanciulla

Miglior fotografia straniera (ex-aequo): Caroline Champetier - Des homme et des dieux/ Stephane Fontaine - Il profeta 

Targa speciale fiction: Roberto Forza - Sangue Pazzo